1. Home
  2. /
  3. News
  4. /
  5. Pioneer en Native Instruments op de bres voor artiesten

Pioneer e Native Instruments insieme al servizio degli artisti

Il prossimo prodotto nato dalla felice collaborazione tra Pioneer e Native Instruments farà certamente la felicità dei DJ produttori. I software di registrazione di entrambe le aziende - KUVO e RADR - da questo momento possono collaborare in modo perfetto. Le tracce potranno essere registrate e inviate in streaming a organizzazioni per i diritti d'autore, in modo che l'artista possa ricevere le sue royalties per il lavoro svolto.

Grazie ai metadati

Il DJ di fama mondiale Richie Hawtin ha realizzato il software RADR, tramite il quale le tracce che riproduceva comparivano direttamente su Twitter. Il software riconosceva infatti i metadati delle tracce riprodotte durante le esibizioni dei DJ e li trasmetteva in streaming e in tempo reale. Una volta questo sistema funzionava solo con Traktor Pro di Native Instruments, ma grazie alla recente collaborazione con Pioneer, ora anche KUVO viene coinvolto nel processo di trasmissione. Ciò significa che ora le tracce registrate vengono inviate direttamente dalla piattaforma Pioneer a organizzazioni per i diritti d'autore come l'AFEM, in modo che il produttore possa ricevere le sue royalties. O come dicono gli addetti ai lavori: get played, get paid!

Entrambi i programmi sono disponibili gratuitamente. KUVO deve essere attivato tramite Rekordbox, mentre RADR è scaricabile direttamente dal sito internet di Native Instruments. Date un'occhiata anche al video qui sotto, se desiderate una descrizione più dettagliata.

Bax-shop.it | Riffettori puntati